Formazione Professionale

Programma di Formazione in Danzamovimentoterapia Psicodinamica

Nome: Programma di Formazione in Danzamovimentoterapia Psicodinamica 

Durata: triennale

Struttura del Corso: il Programma di Formazione in Danzamovimentoterapia prepara danzamovimentoterapeuti professionisti in accordo con quanto previsto dalla legge 4/2013 e dalla Norma UNI 11592:2015 e secondo gli standard formativi di APID, Associazione Professionale Italiana Danzamovimentoterapeuti, da cui è riconosciuto. Il triennio prevede complessivamente 1.200 ore di formazione. Al termine dei tre anni e dopo la discussione di una tesi si consegue l’Attestato di diploma di Danzamovimentoterapeuta.

Sedi: le attività si svolgono presso la sede formativa di Art Therapy Italiana a Bologna.

Inizio prossimo Corso: Ottobre 2020

Requisiti di ammissione: possesso di una laurea triennale o di un percorso in campo artistico, sociale, educativo o sanitario equiparabile qualitativamente e quantitativamente, in accordo con i requisiti previsti dall’Associazione Professionale Apid. Per accedere al Programma è necessario frequentare un Corso propedeutico di 8 ore e sostenere, in seguito, un colloquio di ammissione gratuito. Il Corso propedeutico offre ai candidati la possibilità di sperimentare concretamente l’approccio metodologico del Programma di formazione.

Obiettivi: Art Therapy Italiana forma danzamovimentoterapeuti professionisti preparati a:

  • conoscere ed utilizzare il linguaggio corporeo per stimolare le risorse creative nel soggetto trattato a seconda dei contesti di riferimento
  • accogliere, analizzare e comprendere le richieste di intervento che vengono loro rivolte
  • progettare interventi specifici gestendone tutte le fasi: dalla negoziazione del contratto, alla realizzazione dell’intervento, alla sua conclusione e valutazione
  • assumersi la responsabilità della relazione terapeutica
  • lavorare in contesti e in equipe multi-professionali

I danzamovimentoterapeuti di Art Therapy Italiana usufruiscono di una supervisione periodica e sono tenuti ad una formazione permanente.

Contenuti e Metodologia: il cuore del percorso formativo si basa sull’esperienza del Sé creativo. La pulsione verso la conoscenza, il processo creativo e le vicende evolutive dell’individuo fondano la metodologia; dal loro dialogo scaturisce la spinta verso l’acquisizione di nuove conoscenze e di nuove competenze. L’orizzonte della relazione, il processo evolutivo, i suoi arresti e le sue deviazioni sono i nuclei intorno ai quali si articola ognuno degli anni formativi.

Il modello teorico-metodologico è quello della Danzamovimentoterapia Psicodinamica, come si è venuto sviluppando a partire dai presupposti metodologici individuati negli anni’40 -’50 da M.Chase, M. Whitehouse e T. Schoop. Questo modello si è arricchito dei preziosi contributi di Adler, Chorodow, Jung, Hillman, Laban-Kestenberg, Schore, Stern, Winnicott, includendo gli apporti di Debra McCall e Rosa Maria Govoni, alle quali si deve la nascita e lo sviluppo del Dipartimento di Danza Movimento Terapia di Art Therapy Italiana (1982).

Il percorso formativo annuale dell’Allievo/a si svolge attraverso:

  • la partecipazione a giornate che si svolgono nei weekend, in cui si intreccia l’esperienza pratica e diretta della disciplina, con l’apprendimento dei riferimenti teorici correlati;
  • la pratica del tirocinio;
  • l’esperienza personale e diretta della danzamovimentoterapia che si vive nel proprio gruppo di formazione;
  • il confronto e l’elaborazione nella supervisione e la terapia personale;

sono aspetti di integrazione continua con gli approfondimenti teorici e contribuiscono a completare il percorso formativo di Art Therapy Italiana rendendolo altamente professionalizzante e unico nel suo genere.

Docenti: Rosa Maria Govoni, Anna Lagomaggiore, Marina Massa, Piera Pieraccini, Marcia Plevin, Roberta Sorti, Anna Weatherhogg. Direttore responsabile: Piera Pieraccini, psicologa, danzamovimentoterapeuta ATI, artspsychoterapist (Università di Londra) supervisore ATI/APID – per conoscere il nostro corpo docenti clicca qui

APPROFONDISCI